Io sto con Gioacchino Genchi

10 marzo 2009

Dall’intervento di Salvatore Borsellino alla presentazione di “Colletti Sporchi”

Filed under: WebNews — iostocongenchi @ 10:58

“Io vorrei che l’informazione parlasse in altra maniera della vicenda attuale di Gioacchino Genchi, il quale viene accusato dalla stampa nella sua totalità.

Tutta la stampa lo presenta in questa maniera, tranne qualche rara eccezione: un uomo che ci spia, un uomo che ci intercetta tutti, ci sorveglia, ha degli archivi immensi nei quali mantiene i controlli su di noi.

Gioacchino Genchi non ha mai fatto un’intercettazione, Gioacchino Genchi ha incrociato dei tabulati, ha usato quella che è la sua tecnica di poter, tramite l’esame dei tabulati delle telefonate, ricostruire certi contatti, certi percorsi e non fa nient’altro che questo e Gioacchino Genchi invece la stampa lo presenta oggi come il grande inquisitore, il grande occhio, il grande fratello.

Gioacchino Genchi è oggi la vittima designata del prossimo assassinio di stato perché Gioacchino Genchi io ritengo che sia l’unica persona in grado di,  se si potesse andare avanti con queste indagini, come quella sul castello Utveggio, sul centro del Sisde che c’era al castello Utveggio, e sul centro di Sviluppo Italia che c’era al castello Utveggio,  sui contatti tra i membri di Sviluppo Italia e le telefonate che partirono verso Scotti e verso altre persone, e sarebbe l’unica persona in grado di dimostrare da dove sarebbe stato azionato il detonatore,  come e chi è stato implicato in quella strage.

E allora Gioacchino Genchi io ritengo che oggi, a parte la vicenda De Magistris, a parte la vicenda Why not del quale gli sono state sottratte anche in quel caso le indagini sia a lui che a De Magistris, io ritengo che sarebbe l’unica persona in grado di potere dimostrare queste cose e per questo oggi che si sta assassinando anche quest’altra persona e non si sta cercando di difenderlo.

E questo la stampa non lo dice.”

Dal blog di Valentina Culcasi

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: