Io sto con Gioacchino Genchi

25 marzo 2009

P2, P3, P4… Uno alla volta, nottetempo, casa per casa

Filed under: WebNews — iostocongenchi @ 17:44

di Carlo Vulpio

Occhi aperti. Quello su Genchi è solo un esperimento dei soliti noti

Lo avevamo detto. Anzi lo avevamo predetto.
Questa sospensione dalle funzioni di poliziotto del vicequestore Gioacchino Genchi – per aver risposto su Facebook a un cronista di Panorama che gli dava del bugiardo, e quindi per essersi difeso con la parola da un’accusa infamante – non sorprende, anche se rattrista.

L’ultimo in ordine di tempo era stato Luigi de Magistris. Il giorno dopo l’annuncio della sua candidatura come indipendente nell’IdV, sono arrivate in contemporanea: la notizia dell’apertura di un’inchiesta a suo carico da parte della procura di Roma per concorso in abuso d’ufficio e interruzione di pubblico servizio, la “richiesta” del vicepresidente del Csm, Nicola Mancino, di dimissioni dalla magistratura (cosa che Mancino non ha mai osato chiedere, né fatto notare a nessun altro, da Violante in poi), la notizia della richiesta di archiviazione, avanzata dalla stessa procura di Roma, della querela che Luigi de Magistris e Clementina Forleo presentarono contro Letizia Vacca, membro laico del Csm in quota Pdci, che definì i due magistrati “due figure negative, due cattivi magistrati”, offendendoli e anticipando il giudizio prima ancora che se ne discutesse in Csm.

Oggi, tocca a Gioacchino Genchi. Vogliono fargliela pagare a tutti i costi perché è una persona onesta e ha dimostrato di avere carattere, non lasciandosi intimidire.
Lo avevamo detto. Anzi, predetto, che piano piano, uno alla volta, sarebbero venuti a cercarci, casa per casa, magari nottetempo, per portarci via “in nome della legge”, o per farci sentire il loro fetido fiato sul collo.

Stanno mettendo mano a ogni arma a disposizione. La stampa amica, i giudici disponibili, le forze dell’ordine condiscendenti, i killer politici a orologeria. Per ora, si fermano a questo. In attesa di capire come si metteranno le cose, e in quale direzione spirerà il vento. Per esempio, il vento delle elezioni prossime venture.

Non meravigliamoci se faranno altro ancora, e se ne faranno di ancor più sporche.
Non sottovalutiamo. Ma non intimidiamoci. Teniamo gli occhi aperti e diciamo fin da ora a tutti – dagli osservatori inviati dall’OSCE in Italia per controllare la regolarità delle elezioni, ai vertici dei corpi armati dello Stato, dalla magistratura fino al Parlamento e ai cittadini – che non osino metterci le mani addosso. Nemmeno metaforicamente. Perché sappiamo chi sono e si saprebbe subito chi è stato.

Genchi, purtroppo, è un altro caso da “esperimento”. Ancora una volta, si vuol vedere “l’effetto che fa” e misurare il polso all’intero Paese, colpendo con una ingiusta persecuzione una persona che ha fatto solo il proprio dovere, dal giorno in cui scoprì da dove partirono i segnali per uccidere Falcone e Borsellino con le rispettive scorte fino a oggi, quando con le inchieste nate in Calabria e allargatesi in tutta Italia ha “rivisto” quelle stesse facce del piduismo elevato a potenza che stavano insanguinando l’Italia e continuano a spolparla dal di dentro.

Non sanno cos’altro inventarsi. Sono in grave difficoltà. Per questo adesso sono più deboli, e quindi più pericolosi.

Ma non ce la faranno. Questo forse è il loro ultimo giro.

Sospendere dal servizio un poliziotto onesto, o indagare un magistrato integerrimo, o fare qualsiasi altra cosa che assomigli a queste a qualcun altro, non gli servirà a nulla. La gente ha capito chi ha ragione e chi ha torto. game over.

Annunci

2 commenti »

  1. E’ la prima volta, Grazie a Dio, che leggo “QUALCOSA” bella chiara e limpida di quella che è la situazione oggi in Italia.
    Arrivati a questo punto vero è che il cerchio si stringe e il loro spazio di manovra diminuisce drasticamente, ed ecco allora che son costretti, volenti o nolenti, a venire ancor di più allo scoperto …OCCHI APERTI!

    Giò.

    Commento di giuseppepuleo — 26 marzo 2009 @ 17:50 | Rispondi

  2. …a proposito del Giornalista di Panorama, non vi sembra strano che proprio un cronista di Panorama, giornale di berlusconi, venga ‘usato’ come elemento di rottura per portare Genchi sul terreno dell’esposizione mediatica con il tranello delle giustificazioni alle strane accuse a lui mosse; se è la stessa polemica che lessi tempo fa il cronista in questione si rivolgeva a Genchi con un certo fairplay ma apostrofandolo vicequestore in aspettativa se non erro usando così argomenti della vita professionale privata dello Genchi.
    Commentai a suo tempo su un sito che ora non ricordo più, ma mi pare che anche su Il Sole 24 Ore ci siano stati strascici, quindi penso sia ben individuabile chi muove le fila di questo show mediatico teso a delegittimare chi negli ingranaggi della macchina della giustizia finziona ancora.
    Si tratta di rendere definitivamente bloccata questa macchina (per loro infernale) della giustizia perchè limita le ambizioni di costoro che vorrebbero continuare indisturbati a delinquere allegramente.
    L’inciso su Mancino lo condivido in pieno, è strano il comportamento di questo personaggio che una 15ina di anni fa dichiarò partecipando ad un Maurizio Costanzo Show (anche questo non è uno spazio frequentato a caso non so se ricordate quella sigla breve breve formata da una lettera ed una cifra: P2) che avrebbe abbandonato la politica per dedicarsi insieme a sua figlia alla privata attività di avvocato, oggi è il presidente del CSM e non ha mai abbandonato la politica, perchè mai vorrebbe che soltanto per De Magistris dovrebbe essere sperimentata una regola che neanche lui ha mai osservato per non parlare di tutti gli altri magistrati in politica?
    E sopratutto perchè pagano solo i De Magistris, i Genchi, gli Apicella che sono i tutori della legge e invece continuano ad essere foraggiati i Mastella i parrini delle ‘ndrine i coletti bianchi fiancheggiatori i gran maestri di logge e loggette gli opussiani e tutti gli apparati collaterali che servono ad introitare in un grande pozzo nero le provvidenze provenienti dallo Stato e dalla Comunità Europea?
    Non vi sembra enorme questa distorsione?

    Commento di Maurizio — 27 marzo 2009 @ 13:45 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: