Io sto con Gioacchino Genchi

25 marzo 2009

Zittito Genchi, ricominciano a dare i numeri

Filed under: WebNews — iostocongenchi @ 16:53

Come fuochi d’artificio, vengono sparati i “numeri” dei tabulati che i ROS avrebbero individuato negli archivi di Gioacchino Genchi a seguito del sequestro compiuto il 13 marzo scorso.

Il presunto scoop sarebbe da attribuire all’ADNKronos che nel sito pubblico titola: “Intercettazioni: caso Genchi, tutti i numeri dell’archivio” e poi nel breve articolo si limita ad espressioni come “impressionante mole di dati” e “banca dati con numeri impressionanti“.

Altri organi di stampa invece fanno a gara ad “informare”; l’onore della prima citazione va, ovviamente, a ilVelino.it che parla di 13 milioni di utenze telefoniche; a seguire Voceditalia.it che entra nel dettaglio con “dati relativi a un milione e 160 mila persone ricavati dalle anagrafi di Palermo, Mazzara del Vallo e di alcuni comuni Calabresi“; da segnalare anche L’Unione Sarda, Corriere della Sera, Il Messaggero e ANSA.

E’ interessante, invece, Antonio Rispoli su JulieNews il quale chiede: “dato che si tratta di dati che arrivano dal sequestro delle carte fatte allo stesso Genchi il 13 marzo scorso, carte che in questo momento sono nelle mani della Procura di Roma, chi ha comunicato all’ADNKronos questi dati? E per di più non spiegati o spiegati male, in modo da far sembrare che si tratti di cose anomale?

Annunci

4 commenti »

  1. Hanno scritto e fatto scrivere, ai loro servi, che il Dott. Genchi ha intercettato più di mezzo milione di persone. Da qualche giorno gli intercettati sono scesi a 350.000, anche se qualche strabico ha scritto di milioni di utenze.

    Dedicando una sola ora d’intercettazione per persona avremmo un totale di 350.000 ore. Dividendo per 24, si avrebbero circa 15208 giorni, che suddivisi per 365 (i giorni di un anno), fa 41 anni circa.

    Se l’intercettazione durasse 24h, gli anni necessari per intercettare 350.000 persone diventerebbero 959.

    Cosa vogliono farci credere?

    Hanno, inoltre, detto che il Dott. De Magistris ha fatto abuso, oltre il lecito e per lunghissimo tempo, delle intercettazioni e che Genchi possiede archivi dove le intercettazioni riguardano diverse centinaia di migliaia di persone.

    Siccome, le intecettazioni, per essere efficaci, presuppongono tempi molto lunghi … mesi e, in alcuni casi anni, mi chiedo: quante decine di migliaia di persone avesse a disposizione il Dott. Genchi per poterle effettuare?

    Se le 350.000 persone di cui parlano fossero state “ascoltate” per un solo mese, ci sarebbero voluti circa 30.000 anni di ascolto. e se davvero si trattasse di uno, due, tre milioni di utenze?!?

    Come si possono raccontare fandonie in modo così spudorato?

    La realtà, a mio modesto parere, è che tra le carte o archivio del Dott. Genchi possa esserci qualcosa di molto interessante; qualcosa che potrebbe trovare riscontro, se non fosse sparita, con i contenuti dell’Agenda Rossa del compianto Borsellino o chissà cos’altro.

    Dopo avere appurato che è impossibile intercettare significativamente 350.000 persone, è lecito sospettare che il problema non sono le intercettazioni, bensì quello che tutti sappiamo: LA LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI E’ STATA VOLUTA NON PERCHE’ DI ESSE SE NE FACCIA UN ABUSO E NON PER FRENARE LO SPERPERO DI FINANZE PUBBLICHE. LA LEGGE E’ STATA FORTEMENTE VOLUTA PER IMPEDIRE CHE UN SACCO DI COLLETTI NERI (COME DICE DON CIOTTI) POTESSERO VENIRE SCOPERTI NELLE LORO “NOBILI” ATTIVITA’, PRESENTI, PASSATE E FUTURE.

    Difendere Genchi, ergo De Magistris, diventa, oggi più che mai, un imperativo categorico per ogni cittadino onesto!

    Dobbiamo essere noi, i cittadini, finchè esiste la rete libera, a fare quello che la stampa nazionale non fa più, specialmente dopo l’impedimento subìto da Carlo Vulpio ad opera del blasonato Corriere della Sera.

    Noi, consci di quello che accade nel nostro Paese. Noi, pochi e disarmati amanti della Libertà e la Giustizia, testimoni impavidi da contapporre ai tanti che preferiscono il silenzio.

    Si è appena conclusa la puntata speciale di “Che tempo che fa” con il grande Saviano. L’Italia potrà sperare di essere un Paese normale soltanto quando ogni quartiere, ogni città, avrà il suo Saviano.
    Spero, lo spero per i miei figli, che questo possa avvenire prima che sia, irrimediabilmente, troppo tardi.

    Un Abbraccio

    Commento di Vincenzo — 26 marzo 2009 @ 00:36 | Rispondi

  2. LEGALITA’

    Commento di riccardo fabbri — 26 marzo 2009 @ 11:54 | Rispondi

  3. Solidarieta’ a un servitore dello stato.

    Commento di antonio — 26 marzo 2009 @ 12:36 | Rispondi

  4. Commento all’articolo del Magistrato della Direzione distrettuale antimafia, Raffaele Cantone, già sostituto procuratore a Napoli: “Tempi bui per le toghe.Io in politica? Questo non è il momento”, pubblicato sul “Corriere del Mezzogiorno” il 30-marzo-2009.

    ancora sul caso Genchi….31.03/12:21

    A proposito della sua espressione “io ho sempre affidato le indagini alla polizia giudiziaria”, vorrei sapere: ” Il PM Luigi de Magistris ha violato la legge ricorrendo alla consulenza di Gioacchino Genchi?” gaetano maruca, vittima oltre che dei magistrati di Palmi, anche della polizia giudiziaria.
    a distanza di 14 anni dalle intercettazioni telefoniche non mi sono state ancora consegnate copia delle bobine e delle relative trascrizioni e tuttavia sono stato sottoposto a processo per simulazione di reato.
    La procura di Palmi ha pagato la Telecom per le intercettazioni non consegnate allo scrivente.

    consultare il mio sito:”La Giustizia e Gaetano Maruca”
    http://utenti.lycos.it/gmaruca1/index.html

    Commento di gmaruca — 31 marzo 2009 @ 14:57 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: